Posizione della spinta di rankine

Posizione della spinta di rankine

La posizione Kamasutra di Febbraio

PRELIMINARI: In zona rossa le occasioni di vedersi sono poche, quindi bisogna ottimizzare i fugaci momenti intimi: ridurre i preliminari a semplici sguardi carichi di passione e parole sconce.

CREDITI RICONOSCIUTI: 6 CFU

DURATA STMATA: da 10’ a 20'

PROPEDEUTICITA':
- Geotecnica, Meccanica razionale

MATERIALE:
- Cuscini, sedie
- Mascherine, gel disinfettante

SOLLECITAZIONI:
- Fondoschiena, gambe, braccia (Lei)
- Schiena, gambe, braccia, addominali (Lui)

SVOLGIMENTO:

- Vediamo come applicare i concetti delle spinte di Rankine al caso dell’amplesso in camera da letto.

- Lui è assimilabile ad una fondazione con un carico distribuito, mentre Lei, che si trova sotto, rappresenta un terreno che dovrà, in alcune circostanze, sostenere il vostro peso.

- Lei, sdraiata supina, solleva le gambe e, compiendo una mezza capriola, le porta oltre la testa in modo da esporre la zona di contatto che verrà caricata.

- Lui posiziona la sedia oltre la testa di Lei, appoggia le braccia e si avvicina a Lei assumendo la posizione corretta per eseguire dei push-up.

- Lui piegherà le braccia e andrà a caricare e spingere su di Lei per poi risalire. Lei dovrà aiutare quando il partner inizierà a cedere alla fatica innalzando il bacino innescando due meccanismi di carico attivo e passivo di cui è possibile calcolare le risultanti delle spinte.

Consigli: Attenzione a non lasciarvi andare, rischiereste di innescare un meccanismo di rottura nel vostro partner.

PER LA LODE: La lode ve la darete da soli quando vi vedrete allo specchio. Migliorate costantemente in modo da prolungare la durata e riceverete anche le lodi della vostra partner.

 

P.I. 03466010984 | © 2019 Fantafobal.it


Gli articoli contenuti in questo sito non corrispondono alla realtà e sono stati redatti a scopo esclusivamente umoristico. Ogni riferimento a persone o cose è strumentale allo scopo puramente ironico del sito. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo alla redazione.