Posizione del telaio deformato

Posizione del telaio deformato

La posizione Kamasutra di Febbraio

Preliminari: In virtù del nome stesso della posizione è consigliabile approcciarsi all’amplesso dopo una sessione di stretching a gambe, glutei e schiena, ideale dopo una giornata passata alla Spa.

CREDITI RICONOSCIUTI: 8 CFU

DURATA STMATA: 15'

PROPEDEUTICITA':
- Scienza delle Costruzioni

MATERIALE :
- Cuscino, Tavolo
- Calze antiscivolo (Lui)

SOLLECITAZIONI:
- Lui: Fondoschiena e gambe
- Lei: Schiena

SVOLGIMENTO:

- Il comfort dipende dal tavolo scelto, per trovare l’altezza giusta Lui deve mettersi di fronte al tavolo e, a piedi uniti, inclinarsi di 30°. Se la superficie del tavolo sta tra la linea dei boxer sulle cosce e i gioielli di famiglia allora va bene. Se indossate gli slip sarà Lei a scegliere il tavolo.

- Lei si posiziona sopra al tavolo rivolta verso di Lui tenendo la schiena sollevata appoggiandosi sulle mani.

- Lui si posiziona di fronte e si unisce alla partner inclinando le gambe verso il tavolo e cingendo i fianchi di Lei con le mani.

- Il rapporto può iniziare, la spinta del bacino di Lui porterà la struttura della coppia ad una deformazione strutturale per ritrovare l’equilibrio.

- Tali deformazioni sono visibilmente apprezzabili. Applicando il metodo delle deformazioni è possibile assegnare dei coefficienti alle contorsioni passionali dei due e ricostruire qualitativamente la deformata della coppia trovando i punti di flesso.

 

CONSIGLI:

Più punti di flesso realizzate maggiore è il piacere. 

PER LA LODE

Lei può inarcare la schiena sollevando il bacino e poggiando solo sulle mani, in questo modo si avranno deformazioni maggiori e guadagnerete punti di flesso

P.I. 03466010984 | © 2019 Fantafobal.it


Gli articoli contenuti in questo sito non corrispondono alla realtà e sono stati redatti a scopo esclusivamente umoristico. Ogni riferimento a persone o cose è strumentale allo scopo puramente ironico del sito. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo alla redazione.