Ingoia una polvere sottile!

Ingoia una polvere sottile!

Studente rischia la vita...

BRESCIA - E' un normale giovedì pomeriggio nei giardini di Ingegneria, il clima è freddo ma il sole e la tranquillità splendono tra gli studenti. A rovinare l'atmosfera è il grido di aiuto di Daria Boccata, studentessa di Ingegneria dei Materiali, che richiama l'attenzione dei presenti per portare soccorso al collega di origine turca Elvis Eman.

"Avevamo appena finito lo scritto di Metallurgia, siamo usciti per prendere una boccata d'aria e, durante uno sbadiglio, Elvis si è fermato e ha iniziato a gesticolare. Non riusciva più a respirare!".

Una situazione abbastanza inedita anche per i soccorritori dell'Ambulanza, arrivati sul posto in soli 2 minuti, che, dopo aver salvato lo studente, hanno spiegato l'accaduto: "Durante lo sbadiglio il ragazzo ha inghiottito un granello di polvere sottile che ha portato ad una ostruzione della trachea! Poteva rimanerci secco!!!".

La notizia è arrivata anche al Sindaco di Brescia che ha chiesto di aggiungere all'ordinanza anti-inquinamento alcuni punti da rispettare nell'Ateneo cittadino.

In particolare, per la diminuzione delle polvere sottili, è stato raddoppiato il numero dei bidelli nelle facoltà e, per aiutare gli studenti che dovranno studiare in condizioni atmosferiche non eccellenti, è stata abbassata la soglia del voto di promozione da 18 a 16. La situazione è temporanea: studenti approfittatene!!!!

P.I. 03466010984 | © 2019 Fantafobal.it


Gli articoli contenuti in questo sito non corrispondono alla realtà e sono stati redatti a scopo esclusivamente umoristico. Ogni riferimento a persone o cose è strumentale allo scopo puramente ironico del sito. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo alla redazione.