Il pigiama

Il pigiama

I risultati outfit dovuti alla quarantena...

APRILE - Aprile, dolce dormire. Nel vero senso della parola, data l’attuale situazione. La quarantena forzata infatti, oltre ad aumentare in maniera esponenziale il numero di pizzaioli casalinghi e a riempire le storie su IG di #Challenge di cui non frega niente a nessuno, ci ha fatto riscoprire la gioia di indossare il nostro outfit preferito: IL PIGIAMA.

Le ragazze sono finalmente felici di poterne sfoggiare la versione anti-sesso: maglia dentro i pantaloni, infilati dentro i calzettoni. A corredo capelli in uno chignon simil-Levante-riuscito-male, struccate e col baffetto in ricrescita.

Una matrioska da far sanguinare gli occhi. Almeno finché non è il momento dello screenshot della videochiamata con le amiche che non avresti mai sentito ma siccome fa figo lo pubblichi ugualmente.

I ragazzi più coraggiosi fanno il tragitto divano-frigo-bagno-letto con la canotta bianca sporca di ragù di mammà, costume a righine e babbucce pelose ai piedi. Pronti per i tornei di Fifa nel weekend. E per usufruire dell’account gratis che Pornhub ha messo a disposizione per tutt’Italia.

Per gli sfortunati che a Natale non hanno ricevuto un pigiama dalla zia, in alternativa, c’è sempre l’evergreen della tuta blu in acetato.

Buona quarantena e STATE A BAITA!

P.I. 03466010984 | © 2019 Fantafobal.it


Gli articoli contenuti in questo sito non corrispondono alla realtà e sono stati redatti a scopo esclusivamente umoristico. Ogni riferimento a persone o cose è strumentale allo scopo puramente ironico del sito. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo alla redazione.