#Aprile

#Aprile

Hashtag primaverile apre una polemica sessista.

BRESCIA – L’Italiano si sa...è una lingua complessa. Non bastavano i congiuntivi e le altre coniugazioni verbali a creare problemi agli studenti...questa volta si sono messi di mezzo anche gli accenti!

Il malcapitato è Pompilio Della Crusca, studente di Economia e Management all’Unibs che, per festeggiare l’inizio della Primavera, ha pubblicato in Instagram la foto della sua compagna di corso Pamela Pratti in ‘assetto gara’: sguardo ammiccante, calice di prosecco al cielo, minigonna inguinale e gambe accavallate...

Tutto social-mente nella norma se non fosse per l’hashtag a seguire: #Aprile.

Apriti cielo! Dopo il boom nell’Estate 2017 dell’inequivocabile #Escile, il popolo femminile è insorto temendo l’avvento di un tormentone ancora più...hard!

A nulla sono serviti i post di giustifica del ‘povero’ studente che ha spergiurato le sue buone intenzioni, chiarendo che il suo hashtag voleva indicare ‘Aprìle’, il quarto mese dell’anno nel calendario giuliano e gregoriano e non ‘àprile’, coniugazione verbale più pronome.

Malinteso o no il post dello studente Della Crusca ha scatenato l’inferno...

Se sia per i fiori di arancio o per i fiori di pesco non lo sappiamo, ma nell’ultima settimana #Aprile è nella #Topfive di Instagram Facebook, Twitter...

Cari Ingegneri (e non)...anche quest’anno...andremo tutti all’Inferno!!!

P.I. 03466010984 | © 2019 Fantafobal.it


Gli articoli contenuti in questo sito non corrispondono alla realtà e sono stati redatti a scopo esclusivamente umoristico. Ogni riferimento a persone o cose è strumentale allo scopo puramente ironico del sito. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo alla redazione.