Millenium Brescia: vittoria nel test

Torneo di qualità

Un campionato all’insegna dell’equilibrio

BRESCIA -  Una bagarre. E’ ciò che sta dimostrando di essere questo campionato di A2. 

Un torneo di qualità elevatissima animato dal reinserimento delle retrocessioni, forse il più livellato degli ultimi anni, in cui gli sforzi profusi delle dirigenze per costruire roster competitivi emergono ormai in ogni turno.

Di regine imbattibili non c’è ombra, ne è dimostrazione la vittoria della Consoli McDonald’s Centrale Brescia contro la capolista Castellana Grotte, mentre in coda le uniche due squadre che stanno realmente faticando sono Mondovì e Ortona, compagini che per altro si erano iscritte al campionato con non poche difficoltà.

Sorprende trovare Siena nelle retrovie, squadra costruita per stare al vertice, mentre i tucani di coach Zambonardi formano per definizione una squadra che tende a ingranare nella seconda parte di stagione.

L’equilibrio in campionato regna dunque sovrano: fra le prime e la decima posizione c’è uno scarto di pochi punti, e ancora nessuno sembra in grado di dare uno strappo alla classifica. Ricerca dei giusti meccanismi? Oppure gestione più centellinata delle energie per non farsi trovare impreparati in caso di play-off? Difficile dirlo, è certo però che non esistono al momento delle vere gerarchie.

Brescia intanto si coccola un nuovo, prezioso arrivo: Tiziano Mazzone, schiacciatore proveniente da Siena, è giunto alla corte di Zambonardi (che lo ha inseguito a lungo ndr) per alzare la qualità degli allenamenti e impreziosire un reparto di laterali che già vanta due diamanti come Cisolla e Galliani.

Un rinforzo che, per altro, ha sfumature di colore per una città come Brescia: il fratello del nonno di Mazzone è infatti il “Sor Carletto”, colui che con Baggio infiammò le stagioni in A delle Rondinelle nei primi anni 2000, e la cui corsa sotto la curva dei tifosi atalantini è diventata un “cult” memorabile. 

La redazione

P.I. 03466010984 | © 2021 Fantafobal.it


Gli articoli contenuti in questo sito non corrispondono alla realtà e sono stati redatti a scopo esclusivamente umoristico. Ogni riferimento a persone o cose è strumentale allo scopo puramente ironico del sito. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo alla redazione.