Millenium Brescia: vittoria nel test

Il sogno e realta'

La prima Coppa Italia non si scorda mai

VILLAFRANCA - Le ragazze di coach Beltrami conquistano la prima Coppa Italia della storia Millenium.

Dopo il rinvio della Finale di Coppa Italia, inizialmente fissata per il 6 gennaio, bisognava trovare l’occasione giusta per seguire le leonesse in trasferta. Tra un impegno e l’altro il fato vuole che, esattamente 100 giorni dopo, la prima partita da seguire in esterna sia proprio quella finale tanto attesa.

La nuova destinazione non è Roma, ma bensì Villafranca e risulta dunque più vicina per tutti i tifosi. Una volta arrivati al palazzetto non può mancare il raduno pre-partita: un bicchiere di vino, 2 fette di salame e dentro a cantare e sostenere le ragazze.

Come loro solito, gli amici delle leonesse non si smentiscono e scaldano l’arena come fosse quella di casa. L’atmosfera era proprio quella e, difatti, le leonesse in 4 set battono Marignano e centrano il primo trofeo stagionale.

Chi l’avrebbe mai detto di incoronare la prima trasferta con una coppa? In un momento come questo non si può non festeggiare e allora tutti in campo per scattare qualche foto e per alzare il trofeo tanto atteso! Alzala Capitano Alzala! Attenzione però che non arrivi a sorpresa una Ciarrocchi o una Fondriest a farvi il trattamento subito da Mister Beltrami: una doccia fredda per capire che non è un sogno, è tutto vero: siamo CAMPIONI D’ITALIA.

Il ritorno a casa dopo queste partite non è mai facile, perché vorresti fermarti a festeggiare con la tua squadra del cuore altre 24 ore, ma il tempo per oggi è finito. Come renderlo più dolce? Una soluzione potrebbe essere cantare in coro fino alla porta di casa: “siamo noiii, siamo noiii, i campioni dell’Italia siamo nooi…”

Samuele Perini

P.I. 03466010984 | © 2021 Fantafobal.it


Gli articoli contenuti in questo sito non corrispondono alla realtà e sono stati redatti a scopo esclusivamente umoristico. Ogni riferimento a persone o cose è strumentale allo scopo puramente ironico del sito. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo alla redazione.