Brescia: primo stop col Como

Andrea Cistana

Il nostro fiore all’occhiello

BRESCIA - Andrea Cistana cresciuto in Via Cremona a Brescia è il fiore all’occhiello della rosa di Filippo Inzaghi.

Classe 1997, Andrea dopo la parentesi in quel di Ciliverghe si è consacrato e ha trovato la sua dimensione nella retroguardia bianco blu.

Giocatore fisico, ma allo stesso tempo di una spiccata qualità tecnica. Doti che gli han permesso di diventare il leader per eccellenza del Difensive-Pack di Super Pippo. Un capitano senza fascia che trascina i suoi compagni a dare il meglio e non mollare mai fino alla fine.

Il gnaro bianco blu in questo campionato si sta dimostrando anche efficace sotto porta con due perle messe a segno contro Ascoli e Gigi Buffon.

Andrea è la diga impenetrabile della difesa con la banda bianca sul petto, un gioiello da custodire con gelosia nella cassaforte di Via Bazoli.

Diamante grezzo che, nonostante meriti la categoria superiore, ha scelto di vestire la maglia della Leonessa d’Italia, per riportare il Brescia dove merita di stare.

Cistana è il simbolo della Brescianità, sepolta dopo gli addii di Andrea Caracciolo e dei due Filippini, un orgoglio per la società dell’imprenditore cagliaritano che ha creduto in lui riportandolo a casa.

Luca Di Loreto

P.I. 03466010984 | © 2021 Fantafobal.it


Gli articoli contenuti in questo sito non corrispondono alla realtà e sono stati redatti a scopo esclusivamente umoristico. Ogni riferimento a persone o cose è strumentale allo scopo puramente ironico del sito. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo alla redazione.